Il mondo del web

Come scegliere il nome del dominio per il tuo progetto web

La scelta del nome del dominio è fondamentale per il successo e l'efficacia del tuo progetto web ma spesso se ne trascura l'importanza

Gaja
inserita un anno fa
332
2:00
909494
La prima cosa che si deve pensare quando si decide di investire su un progetto web è il nome del dominio. E' una variabile decisiva per il successo e l'efficacia del progetto stesso ma spesso se ne trascura l'importanza.

Il nome

Il nome prescelto deve rappresentare l'idea, l'attività o l'azienda sul web ma al tempo stesso deve essere semplice da ricordare. E' preferibile quindi scegliere un nome originale, abbastanza corto, senza caratteri numerici o combinazioni che possono far sbagliare la digitazione sulla barra degli indirizzi del browser.

Per aiutare l'indicizzazione e la SEO per i motori di ricerca, se possibile, il nome del dominio deve contenere una o più parola chiave identificative dell'attività (esempio il dominio www.italiaparchi.it contiene le parole chiave italia e parchi).
Per lo stesso motivo, invece, è sconsigliato invece utilizzare nomi inventati di uso non comune o sigle strane che nessuno ricerca.

Ovviamente se ci troviamo di fronte al caso di una azienda che ha già una denominazione, le alternative non sono molte oltre a quelle di registrare il nome corrispondente.

L' estensione 

L'estensione (Top Level Domain) è il suffisso finale del dominio (.it, .com, .org etc. etc.). Prendendo ad esempio il dominio italiaparchi.it, il .it è il suffisso ovvero il dominio di primo livello, mentre italiaparchi è il dominio di secondo livello.

Ogni nazione ha uno specifico dominio di primo livello (.it per l'Italia, .fr per la Francia, .uk per la Gran Bretagna etc.) e una sua authority competente.

Nella scelta del suffisso, la scelta migliore è optare per la registrazione su più domini di primo livello (ad esempio acquistando il .it e il .com) lasciando un dominio come primario e gli altri come redirect (indirizzamento automatico).

La strategia nella scelta delle estensioni è in ogni caso legata agli obiettivi e alla fetta di mercato che si vuole raggiungere.
In generale l'estensione statunitense .com rende più internazionale l'attività, mentre se non è necessario varcare i confini è sufficiente registrare il solo .it

Le estensioni più usate e più efficaci sono sicuramente: 

.it  per il mercato italiano .com per il mercato globale .org per le organizzazioni no-profit, onlus o associazioni

Si consiglia invece di escludere le altre, poco utilizzate e quindi non familiari al pubblico di internet.

Se il nome che ho scelto è già stato assegnato ?

Spesso quando si sceglie un nome e si va a controllare se è libero (ad esempio su http://www.aruba.it è presente un eccellente whois che suggerisce le alternative) si va incontro alla cocente delusione di trovarlo già assegnato.

In tal caso è assolutamente sconsigliato la registrazione del nome medesimo con le estensioni libere improbabili (ad esempio nomescelto.biz o nomescelto.info etc.). Questa opzione spesso veicola il vostro traffico sul dominio concorrente e vi mette sempre in secondo piano.

E' invece utile trovare delle alternative armoniose e credibili, aggiungendo magari una parola chiave alla fine o all'inizio del nome prescelto: ad esempio per idea -> ideastudio.it
  1. GajaLab
  2. News
  3. Il mondo del web
  4. Come scegliere il nome del dominio per il tuo progetto web

Condividi questa pagina su

News, press e release

© Copyright 2018 by Gaja - Partita iva 06559541005 - I nostri Software sono registrati alla SIAE Italia
Made with in Rome - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia, anche parziale, dei contenuti del sito